Il Ruolo del Gioco
Logo IRDG
Logo IRDG
Home Page - - Forum Istituzionale - Contattaci

1) Storia della Programmazione


Come prima cosa cerchiamo di capire da dove siamo arrivati:

 

Risulta molto difficile datare l’inizio della programmazione; secondo alcuni anche l’abaco, in qualche modo, può essere considerato una forma di programmazione, proverò a partire dagli anni 20:

Agli inizi egli anni 20 i computer erano degli emormi marchingegni che occupavano delle intere stanza per offrire una potenza di calcolo paragonabile alla calcolatrice dei nostri cellulari; anche le più banali operazioni dovevano essere programmate attraverso delle schede di cartone che venivano opportunamente perforate in modo da codificare delle serie di impulsi elettrici che permettevano al computer stesso di analizzare i dati.

 

Successivamente arrivo la possibilità di inserire direttamente in formato digitale tali impulsi (utilizzando il codice binario), e nacque cosi l’esigenza di offire ai programmatori un sistema per semplificare il loro lavoro, in particolar modo abbinare un comando facilmente ricordabile) alla funziona che questo comando svolgeva. Questo lavoro permise la nascita dell’assembly e conseguentemente, la nascita delle programmazione cosi come la conosciamo.

 

L’assembly però si occupa, come già detto, dare al processore l’impulso elettrico che gli permette di fare una data operazione. Ovviamente ad un programmatore non interessa come deve fare il processore a dire al monitor di mostrarmiuna stringa, ecco perché dopo alcuni anni si è sentito l’esigenza di creare dei linguaggi più "di alto livello", attraverso questi il programmatore può concentrarsi esclusivamente sul risultato che vuole ottenere, lasciando al "compilatore", cioè al programma che trasforma il tuo codice in linguaggio macchina, il compito di occuparsi dell’aspetto hardware.

 

tra i principali linguaggi di programmazione menzoniamo:

FORtrAN (FORmula trANslator - 1954): sviluppato per svolgere automaticamente calcoli matematici e scientifici.

COBOL (COmmon Business Oriented Language - 1959): sviluppato per applicazioni commerciali.

BASIC (1964): linguaggio semplice per principianti

C (1972): linguaggio di alto livello, ma molto vicino al linguaggio macchina.

C++ (1983): evoluzione del C, con supporto alla programmazione ad oggetti.