Go to footer

Passa al contenuto


...la nascita del moderno uovo di Pasqua

Moderatore: Chiara


...la nascita del moderno uovo di Pasqua

Messaggioda Chiara » 09/04/2009, 13:17

L’uovo, come simbolo della pasqua, ha radici molto antiche che affondano nel paganesimo.
Veniva usato nelle celebrazioni per la rinascita della primavera, e la sua forma priva di spigoli rappresentava la rinascita della terra nel periodo appunto della primavera.
Con l’avvento del Cristianesimo all’uovo fu assegnato un valore simbolico di rinascita non della natura, ma dell’uomo stesso.

L’usanza di scambiarsi uova nel periodo di Pasqua ci arriva invece dal Medioevo, quando a causa del rigido digiuno tenuto per il periodo di Quaresima, impediva di mangiare uova.
Le quantità accumulate per queste sei settimane dovevano quindi essere smaltite il prima possibile, per non farle rovinare.
Quindi, la domenica di Pasqua venivano lessate e portate in chiesa per essere benedette, e poi scambiate con amici e parenti come augurio di fecondità.
Sempre nel Medioevo abbiamo anche la nascita delle prima uova decorate. A seguito delle Crociate vennero introdotte in Europa uova di struzzo. Queste erano facilmente conservabili a causa della loro resistenza. Con il tempo il contenuto evaporava, rinforzando ulteriormente il guscio, a questo punto le uova venivano decorate con pitture e impreziosite da fregi in oro e argento e pietre preziose.
Così decorate le uova venivano esposte nelle Chiese, o utilizzate come doni fra ricchi e Nobili.

Ma la ricca tradizione dell'uovo decorato è dovuta all'orafo Peter Carl Fabergé, che nel 1883 ricevette dallo zar Alessandro III il compito di preparare un dono speciale per la zarina Maria: l’orafo creò per l'occasione un uovo in platino smaltato di bianco contenente un tuorlo dorato, il quale conteneva a sua volta un pulcino d'oro dagli occhi di rubino, dentro il quale era contenuta una riproduzione della corona imperiale. La fama che ebbe il primo uovo di Fabergé, contribuì anche a diffondere la tradizione del dono interno all'uovo.

Il moderno uovo di cioccolato è da attribuirsi però ai cuochi di Luigi XIV, il Re Sole, che lo crearono nel tentativo di imitare l’uovo di struzzo, e che più tardi pensarono di riempirlo con la sorpresa.
Chiara
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 10/03/2009, 13:44

Torna a Indice

Torna a Altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti