Sentieri di Illuminazione

Seguire un Sentiero diverso dall’Umanità

Molti vampiri sono particolarmente adatti a seguire certe vie. In fin dei conti se il tuo personaggio possiede un profilo che lo spinge verso un’altra Via piuttosto che verso l’Umanità seguila! È comunque meglio che tu conosca alcuni dettagli sulle Vie di Illuminazione.
  1. L’umanità è il Sentiero di base, in quanto segue dettami simili a quelli di ogni mortale.
  2. Le vie sono concetti avanzati; per i personaggi inesperti è meglio continuare ad utilizzare l’Umanità, è molto più semplice giocare un personaggio che possiede gli stessi principi morali del giocatore.
  3. Pochi fratelli vengono iniziati ai segreti delle Vie. La maggior parte, persino quelli facenti parte di clan indipendenti o del Sabbat, segue l’umanità; anche se tende a degenerare ai livelli più bassi. Una persona che tenta di intraprendere una Via deve avere la capacità di staccarsi dalla propria natura umana, oltre alla resistenza per sopravvivere a tale processo.
  4. Nulla di ciò in cui il giocatore crede sarà riflesso in una delle Vie. Sono codici di etica immorali che i Fratelli hanno studiato per centinaia o forse migliaia di anni. Tutto va bene se un personaggio Assamita segue la Via del Sangue, ma il giocatore dovrà investire una notevole quantità di energia per pensare come pensa davvero il personaggio.
Creare il Seguace di un Via
Come già visto nel sistema di creazione, un personaggio che desidera seguire una Via deve rispettare alcuni requisiti:
  • Il giocatore deve possedere almeno 4 punti WillPower, creature con un ego minore non possiedono il vigore spirituale necessario a spezzare la loro anima per ricominciare da zero.
  • Se in un qualsiasi momento i WillPower del personaggio scendono sotto i 4 (permanenti) il personaggio non avrà più la forza di Volontà di seguire il Sentiero e ricomincerà L’Umanità a Livello 1.


Passare da un Sentiero ad un altro durante il Gioco
Un personaggio può scegliere di abbandonare la propria natura umana in favore di una Via, o viceversa, o passare da una Via ad un’altra. È un processo estremamente difficile e coloro che falliscono si ritroveranno con l’anima segnata per sempre.
  • Chi tenta deve possedere un punteggio pari o inferiore a 2 nel suo attuale sentiero.
  • Nel corso della cronaca, di solito, un candidato “degno” viene avvicinato da un Fratello che è già sulla via, in questo senso le vie ricordano le confraternite segrete che si avvicinano ai candidati ritenuti meritevoli e non accettano le richieste di chiunque.
  • Se un personaggio sceglie di iniziarsi ad una Via, inizia un rigoroso programma di studio e un vampiro già iniziato a tale Via gli viene assegnato come suo Mentore. L’iniziato passerà almeno sei mesi in contemplazione e studio sui metodi della Via; durante questo periodo dovrà forzatamente far degenerare il proprio Sentiero ad un livello accettabile. Anche questo processo deve essere giocato.
  • Al termine del processo il giocatore dovrà effettuare un test: in caso di vittoria il personaggio perde il suo valore di sentiero e guadagna il nuovo Sentiero al livello 1; in caso di pareggio il giocatore non guadagna il nuovo sentiero, ma potrà ritentare nuovamente dopo 1 mese; in caso di sconfitta il personaggio perderà un tratto sentiero, e se vorrà riprovare dovrà ripetere tutto il processo da capo.